CONFERENZE E INCONTRI PUBBLICI “ANTI STIGMA”

Cicli di conferenze – seminari distribuiti sul territorio.

L’Associazione La Lente avverte con forza il bisogno di lanciare una campagna di advocacy a favore di una sensibilizzazione della popolazione nei confronti del disturbo mentale, che si deve attuare con una serie di conferenze, convegni, incontri con la cittadinanza sul tema del disagio psichico.

Tutto questo al fine di richiamare l’attenzione in senso costruttivo sulla sofferenza psichica e sull’aiuto che la società può (e dovrebbe) fornire ma anche per dare voce e forza a cittadini (persone affette da disturbi mentali e loro congiunti) che sino ad ora si sono rinchiusi nel loro ambito privato.

Lo spirito della solidarietà è quello, infatti, di dar vita a nuovi sistemi di transazione (che in realtà erano già ben conosciuti nelle società arcaiche) basati sulla reciprocità e diversi da quelli prodotti dalla logica privatistica della famiglia e da quelli realizzati attraverso gli interventi dello Stato.

Si prevede un ciclo di due/tre incontri pubblici durante l’anno, da tenersi nelle sedi appropriate messe a disposizione dei Comuni di Cernusco s/N, Cassina dè Pecchi, Vignate, ecc…, aventi come tema dominante “la persona psicosofferente, i suoi percorsi di cura e la sua possibile collocazione residenziale – come forma terapeutica – nel contesto urbano. Il ruolo e i bisogni della famiglia”.

Si prevede la partecipazione di specialisti della psichiatria quali: il Prof. Vita, responsabile delle UOP n.33 e n.34 (Dipartimento di Salute Mentale della A.O. Melegnano), e suoi colllaboratori ; Il Prof. Cazzullo, il Dott. Clerici (dell’ARS),; un personaggio illustre passato attraverso il disagio psichico

* I primi incontri/dibattito si sono tenuti a Cernusco s/N (Maggio 2003); Vignate (Novembre 2003) e Pioltello (Maggio 2004), patrocinati daggli Assessori alle Politiche Sociali dei rispettivi Comuni.
* La mancanza del Primario a seguito della partenza del Dott. Vita, ha costretto alla sospensione negli anni 2005-2007. Speriamo che nel 2008 arrivi nella nostra UOP l’atteso Primario, che ci consenta il restart dell’iniziativa

FAVORIRE L’AUTO-MUTUO AIUTO

LA LENTE DI CERNUSCO invita al Gruppo di Auto-Mutuo Aiuto per la Salute Mentale

– Siamo un gruppo di famigliari di persone psicosofferenti.
– A decorrere dal mese di Settembre 2005
OGNI SABATO POMERIGGIO DALLE ORE 15,00 ALLE ORE 18,00 CI INCONTRIAMO PRESSO UNA SALETTA DELL’ORATORIO DELLA PARROCCHIA DEL “DIVIN PIANTO” DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO – VIA GOZZANO, n.9 (anche VIA DANTE, dopo il n.39)
PER VARIE INIZIATIVE.
– Un sabato ogni mese proponiamo il
GRUPPO DI AUTO-MUTUO AIUTO PER LA SALUTE MENTALE
(riferimenti: Chiara e Teresa)
– I gruppi di auto mutuo aiuto sono formati da persone e/o famiglie alla pari, unite da un disagio comune, che si trovano insieme per raggiungere determinati scopi attraverso il reciproco sostegno.
– DESIDERIAMO CONDIVIDERE CON ALTRI LA NOSTRA ESPERIENZA DI VITA, FAVORIRE L’INTEGRAZIONE SOCIALE E IL BENESSERE PSICO-FISICO DELLA NOSTRA FAMIGLIA E DEI NOSTRI CONGIUNTI, PROMUOVERE LA CULTURA DELL’ACCOGLIENZA E LA CREAZIONE DI OPPORTUNITA’ DI VITA ADEGUATA PER I NOSTRI FIGLI, FRATELLI, PARENTI E AMICI.
– Il nostro gruppo nasce dal progetto “insieme oltre l’isolamento” attuato dall’Associazione La Lente in applicazione della legge regionale 23/99 “Politiche a sostegno della famiglia”.
– Al gruppo viene assicurato da parte dell’Associazione un supporto psicologico da parte di due giovani psicologhe, esperte in attività ricreative/socializzanti e nella gestione del disagio psichico. Se necessario, il sostegno è rivolto al singolo nucleo famigliare.

Gestione del “TEMPO LIBERO”

Progetto “sport”  La partecipazione ad attività ed eventi di natura sportiva dovrebbe essere realizzata con la collaborazione di operatori e volontari del settore ed il sostegno di varie Associazioni.

Un esempio è costituito dalla frequenza settimanale della piscina di Cernusco s/N per corsi di nuoto, resa possibile dalla collaborazione con un’altra Associazione, gli Scout di Cernusco s/N.

Il 22 FEBBRAIO 2004 gli scout di tutto il mondo festeggiano la nascita del fondatore Baden Powell, celebrando la “giornata del pensiero”.
Nel caso specifico,gli scout del CNGEI di Cernusco sul Naviglio hanno celebrato coinvolgendo tutta la cittadinanza in gesti concreti di solidarietà (raccolta di offerte libere in cambio di piccoli lavori svolti).
Alle 18.30, cerimonia di chiusura della festa e consegna del ricavato alle Associazioni “LA LENTE” e ABIO per finalizzare i rispettivi progetti.

– Per noi de La Lente si tratta, come detto, di consentire la frequenza di corsi settimanali di nuoto per tutto il 2004 per un gruppo di ragazzi del Centro Diurno “Shalom” di Gorgonzola
– Nel 2005 e 2006, si continua con altri fondi e col sostegno dell’Assessore allo Sport del Comune di Cernusco s/N
– Per il 2007, si vedrà…
Progetto “teatro”  Il Centro Diurno di Gorgonzola ha allestito un lavoro teatrale con una consulente attrice, a partire dal marzo 2002. L’insegnante-regista è Monica Bonomi, diplomata in Arte Drammatica con lunga esperienza di insegnamento
Si tratta di un breve sketch che è stato proposto a genitori e parenti degli ospiti psicosofferenti, riuniti con gli operatori addetti, durante un incontro nel periodo natalizio 2002.
Col sostegno della nostra Associazione, gli operatori e la maestra hanno stabilito che gli attori avrebbero potuto – come prova di autostima – sostenere una o più esibizioni in pubblico.
– Il 4 aprile 2003, prima assoluta davanti a un vero pubblico presso l’Auditorium di Vignate, col patrocinio del Comune, della rappresentazione Teatrale: “I PICCOLI PIACERI DELLA VITA, messa in dialogo di frasi estrapolate da film famosi”, con battute di Woody Allen, Totò, ed altre scritte dagli attori-autori ospiti del Centro.
A fine ottobre 2003, replica presso un teatro parrocchiale a Milano.

– Per il 2004, si sono programmati interessanti sviluppi, conseguenti ad una nuova performance dei nostri “attori” durante lo scambio di auguri Natalizi 2003
Si tratta della recita di “PENE D’AMOR PERDUTE” di W. Shakespeare, abbinato – come secondo tempo dello spettacolo – alla esibizione di un coro.
I “tempi teatrali” consentono anche la organizzazione di una mostra di pittura e di lavori di artigianato (cartonaggio) da parte di altri due gruppi di pazienti-ospiti del Centro Diurno.
Prima assoluta il 7 giugno 2004 all’Auditorium Maggioni di Cernusco s/N, con la partecipazione del CORO CITTA’ DI CERNUSCO e col patrocinio del Comune.
Replica il 10 ottobre nella sala Consiliare del Comune di Pioltello, questa volta col supporto del CORO “DANTE GALLETTA” dell’Associazione Anni Sempre Verdi di Cernusco s/N
– Per il 2005, di nuovo a Vignate l’11 giugno con un programma inedito (VITA DA CANI, collage di scenette da Charlie Brown; video-tape L’INTERRUTTORE ACCESO); replica a Cassano d’Adda ai primi di novembre, con l’aggiunta del bellissimo coro “NON SOLO VOCI” di Cassano a completamento della serata
– Per il 2006, debutto il 11 giugno a Gorgonzola con una nuova “piece” dei nostri attori ed un nuovo video. Il coro “NON SOLO VOCI” di Cassano completa la serata
– Nel 2007 si sospendono le iniziative esterne, causa mancanza di fondi e cessazione della consulenza della Maestra, ma il gruppo “teatro” non demorde e lavora con risorse proprie
– Nel 2008, si riprende con uno stile nuovo, a INZAGO. La rappresentazione teatrale è “autoprodotta”; ancora il coro “NON SOLO VOCI” di Cassano a completamento della serata
Progetti “pittura” e “artigianato”  Questi due progetti mettono in luce le capacità espressive e, rispettivamente, manuali e creative.
Vogliamo fornire la possibilità di organizzare mostre personali o collettive sia dei quadri dipinti (progetto “pittura”), sia di lavori di cartonaggio e decorazione (progetto “artigianato”), compiuti da due gruppi diversi di utenti del Centro Diurno “Shalom” di Gorgonzola .

– Prima assoluta il 7 giugno 2004, con una mostra allestita presso l’Auditorium Maggioni di Cernusco s/N, con l’occasione della rappresentazione teatrale del gruppo teatro.
– Replica il 10 ottobre presso la sala Consiliare del Comune di Pioltello, per l’analogo evento.
– Per il 2005, di nuovo a Vignate in giugno e a Cassano d’Adda ai primi di novembre.
Inoltre, mostra di quadri e di lavori in creta all’Agorà di Cernusco sul Naviglio in Dicembre, col titolo FINESTRE SUL MONDO, in collaborazione col laboratorio espressivo de LA LENTE, il gruppo di Pittura Puecher, gli Amici del Tempo Libero
– Per il 2006, a Gorgonzola in giugno
– Per il 2007 si sospendono le “esibizioni” all’esterno, dato lo stop avuto per il gruppo “teatro”
– Per il 2008, si ricomincia a INZAGO
Ancora i gruppi di pittura e di oggetti di artigianato (che nel frattempo ha arricchito la “produzione”); si aggiunge un “poeta” con le sue poesie
Progetto “ORATORIO”  – Abbiamo posto le basi per questo progetto da prima delle vacanze 2005, lavorando nell’ambito del progetto più ampio “INSIEME OLTRE L’ISOLAMENTO” patrocinato dalla Regione Lombardia, L. R. 23/99, finanziato da ottobre 2004 a ottobre 2005
– Siamo sostenuti da una psicologa, da alcuni educatori, da altre associazioni e soprattutto dal Parroco della Parrocchia Madonna del Divin Pianto di Cernusco sul Naviglio
– OGNI SABATO POMERIGGIO DALLE ORE 15,00 ALLE ORE 18,00 CI INCONTRIAMO PRESSO L’ORATORIO DELLA PARROCCHIA DEL “DIVIN PIANTO”
DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO – VIA GOZZANO, n.9 (anche VIA DANTE, dopo il n.39)
– PROPONIAMO SPAZI DI RELAZIONE E SOCIALIZZAZIONE:
* Rivolti a tutti coloro che hanno voglia di stare insieme, di organizzare e misurarsi con divertenti attività per occupare il tempo libero o semplicemente hanno voglia di relazionarsi con gli altri; a coloro che soffrono di qualsiasi forma di disagio psichico; ai familiari di persone sofferenti che possono trovare serenità in un ambiente rilassato e amichevole condividendo laboratori INFORMALI di:
– cucina,
– economia domestica,
– pittura e scultura,
– calcio, ping-pong,
– musica, chitarra e canto,
– giochi a carte e giochi di società,
– gite organizzate, pizzate e pranzi di gruppo
* Le attività sono organizzate da educatori e volontari (Flavia, Marco, Sonia,..)dell’Associazione “La Lente” O.N.L.U.S., con la collaborazione di giovani psicologhe Chiara, Erika) esperte in attività ricreative/socializzanti e nella gestione del disagio psichico.
* Dal 2008 abbiamo il grande piacere di contare anche sulla collaborazione di un gruppo entusiasta di giovani SCOUT del territorio che, con i loro “CAPI”, progettano iniziative con/per noi
* Tutte le attività sono gratuite ma subordinate all’adesione all’Associazione La Lente
* PER INFORMAZIONI TELEFONARE A CHIARA, EDUCATRICE REFERENTE, AL NUMERO 346 0107218 O A GIULIANO AL 338 9883537.
– Se vuoi anche tu essere uno di noi, contattaci al più presto!
GRAZIE DON ETTORE PER AVERCI ACCOLTO E PER SOSTENERCI NELLA NOSTRA RICERCA DI INTEGRAZIONE E DI NORMALITA’. GRAZIE PER QUESTE POCHE ORE PREZIOSE DI TEMPO LIBERO IN SERENITA’ E IN CONDIVISIONE

Progetto “Integrazione”

>>> Progetto “formazione”

Una particolare iniziativa è stata varata nell’ambito della UOP 34, nei CPS/CD di Pioltello e di Gorgonzola.
Si tratta di un “corso base di Personal Computer”, che viene proposto ad alcuni utenti psicosofferenti come risultato della collaborazione fra “La Lente”, l’Associazione “Amici del Tempo Libero” di Cernusco sul Nav (che detiene le risorse di aula attrezzata e offre corsi ai propri soci) ed alcuni operatori dei CPS.
Ci si aspetta la frequenza da parte di persone segnalate dagli operatori, o comunque di pazienti del territorio che aderiscono spontaneamente una volta venuti a conoscenza del programma, inserendosi in una qualunque classe a fianco di colleghi di corso “normodotati”
– Complimenti a Giovanni, il primo iscritto; complimenti a Fabio, il secondo; aspettiamo PierPaolo e…tanti altri

>>> Progetti “ballo liscio” e “aggregazione”

Gli “Amici del Tempo Libero”, che da ormai numerosi anni partecipano con i volontari de LA LENTE alla vacanza di Bolbeno ed hanno intrecciato legami di amicizia con alcuni pazienti del territorio della Martesana (a maggior ragione se sono stati in vacanza con noi), mettono anche a loro disposizione il salone del loro circolo in piazza Matteotti, a Cernusco, che due pomeriggi alla settimana (giovedì e sabato) viene usato dai soci per trascorrere alcune ore in allegria…ballando e negli altri giorni è utilizzato per attività ricreative varie
Da tempo notiamo la presenza costante della ballerina Susanna; Rita ha partecipato alla nostra “mega-lotteria”; speriamo che qualche altra amica o amico si unisca, per divertirsi in compagnia

Vacanze o soggiorni

Vengono organizzate presso “case vacanze” di Istituti Religiosi, o Parrocchie, o afferenti ai Comuni, o Acli, o Fondazioni Bancarie, o altro (pensioni ed hotel convenzionali).

E’ indispensabile il reperimento di fondi per i soggiorni vacanze, dato che è previsto l’accompagnamento da parte di eventuali volontari ed in ogni caso di personale del Servizio Psichiatrico (i fondi sono necessari per integrare con incentivi le normali sovvenzioni degli Enti preposti: ASL e/o Azienda Ospedaliera, agli operatori della psichiatria che svolgono un extra-lavoro).

– Durante il 2003 è continuata, con i criteri adottati negli anni precedenti, la partecipazione di due piccoli gruppi di pazienti in cura nelle due Unità Operative di Psichiatria n. 33 e n. 34, per un soggiorno marino (5-6 utenti/gruppo).
– In aggiunta, per la prima volta, è stato organizzato, in Settembre 2003, un soggiorno montano per un gruppo più consistente (circa 40 pazienti accompagnati da una quantità proporzionale di operatori – educatori, infermieri, psichiatra, assistente sociale – e da numerosi volontari), per tutto il Dipartimento di Salute Mentale (UOP 33 + UOP 34), a Bolbeno (vicino a Tione e Pinzolo/Madonna di Campiglio) per una settimana.

L’iniziativa è stata concretamente sostenuta, con un cospicuo fondo per l’incentivo agli operatori candidati, dal Consiglio Direttivo de La Lente e dall’ Associazione “Amici del Tempo Libero & Circolo Constantes” di Cernusco s/N che si è adoperata per rendere disponibile la casa-vacanze ed i servizi relativi.
Anche la Parrocchia di S.Maria Assunta, l’Amministrazione Comunale di Cernusco s/N ed altri enti hanno appoggiato l’iniziativa.

– Per il 2004 la “grande vacanza” è stata ripetuta con maggiore esperienza ed entusiasmo da parte di tutte le persone e Associazioni coinvolte. Ancora fondi stanziati da LA LENTE.
– Per il 2005…..si rinnova, aumentando la partecipazione…(gruppo “mare” in pensione, gruppo “lago” in campeggio, e “supergruppo montagna” a Bolbeno nella casa vacanza parrocchiale autogestita. Forte sostegno economico incentivante agli operatori
– Per il 2006 la partecipazione alla “mitica Bolbeno” si riduce a meno della metà perchè, malgrado il nostro sostegno economico ed organizzativo, la UOP 33 di San Donato rinuncia per mancanza di fondi.
– Per il 2007, viene presentato dal Dott. Longoni, direttore del DSM della AO di Melegnano, in collaborazione con La Lente, un progetto molto articolato e circonstanziato ai responsabili dei Distretti Socio-Sanitari delle 5 zone di pertinenza. Infatti da quest’anno i fondi per iniziative di vacanza e risocializzazione (inclusi gli incentivi agli operatori che aderiscono) sono a carico dei Comuni – anzichè della ASL MI2 (o addirittura de LA LENTE) come nel passato.
– Aumentano le interfacce e le incertezze, ma La Lente e gli “Amici del Tempo Libero” si espongono anticipando fondi per assicurare in ogni caso queste importanti iniziative. Che puntualmente vengono realizzate !! Poi si vedrà come e quando farsi rimborsare gli anticipi…
– Per il 2008, con la collaborazione de LA LENTE, di ASLMI2, del DSM e dei 5 Distretti afferenti alla AO di Melegnano, si cerca di costruire un “protocollo di intesa” che sancisca – finanziandoli da parte dei Comuni del territorio – sia i progetti VACANZA sia le iniziative locali atte alla “integrazione e risocializzazione sul territorio” dei pazienti delle due UOP.
Sicuramente sia LA LENTE che gli AMICI DEL TEMPO LIBERO saranno ancora chiamati a sostenere le iniziative anticipando fondi per la realizzazione delle prime che saranno varate

Una casa come palestra abitativa

Uno degli assi fondamentali della riabilitazione/risocializzazione delle persone affette da disturbi psichiatrici è costituito dalla casa.

Gli interventi di tipo riabilitativo avviati dalle strutture istituzionali di tipo residenziali e semiresidenziali devono, infatti, proseguire in una fase successiva nei luoghi di vita abituali delle persone.

Una volta acquisite le abilità di base i pazienti necessitano di poterle consolidare in contesti sempre meno protetti al fine di raggiungere un livello sufficiente di reale autonomia ed un progressivo miglioramentro della loro qualità di vita.

Per questo motivo il COMUNE di CARUGATE, l’AZIENDA OSPEDALIERA DI MELEGNANO e L’ASSOCIAZIONE LA LENTE ONLUS hanno dato vita ad un progetto di appartamento di gruppo che, inserito in un ambito territoriale cittadino, possa beneficiare anche di una rete naturale di sostegno.

 

 

Guarda le foto della casa cliccando qui!

IL LAVORO COME REINSERIMENTO SOCIALE

Oggi non possiamo che constatare che viviamo in una società basata su forti tassi di disoccupazione e le possibilità di reinserire utenti psichiatrici in una posizione produttiva e di mercato sono molto limitate.

L’OMS d’altra parte sostiene che l’importanza del lavoro per questi cittadini non può essere trascurata. Lavorare aumenta la soddisfazione, l’autostima, spezza la spirale della povertà, della dipendenza e offre la possibilità di comunicare e socializzare.

L’inserimento nel mondo del lavoro per molte persone psicosofferenti dovrebbe essere graduale e muoversi da condizioni inizialmente protette ma sempre in contatto col mercato del lavoro.

Per questo è nata e opera a San Donato, fin dall’esordio nel 1999, la Cooperativa Sociale di tipo B “La Bottega”, che ha avviato – e continua negli anni a farlo – numerose persone fragili ad una attività lavorativa che restituisca loro dignità ed un ragionevole senso di sicurezza e tutela

CONTRO IL DISAGIO MENTALE

La malattia mentale crea un elevato svantaggio per coloro che ne soffrono e per i loro familiari. Sono indispensabili cure specialistiche e assistenza, ma non basta… Ci vuole anche informazione, consapevolezza, integrazione sociale e lavoro. Per questo è nata La Lente, come Associazione di solidarietà sociale basata sul contributo di familiari, persone psico sofferenti, volontari e operatori dei servizi sanitari.

… se hai bisogno o invece vuoi aiutarci, non esitare a CONTATTARCI!

Aperitivo-incontro “APER…ta…MENTE, esperienze di riabilitazione creativa

Ti aspettiamo all’ aperitivo-incontro

APER…ta…MENTE, esperienze di riabilitazione creativa”,

 il giorno 10 aprile 2015 alle ore 18.30,

presso Amici del Tempo Libero,